fbpx

Tanto mare, tanta Puglia, tanta Sardegna e tanta Sicilia: siamo ancora a inizio settembre, ma l’estate 2013 sembra poter essere riassunta così. I turisti hanno preferito le vacanze in spiaggia ad altre tipologie di viaggio, e tra le destinazioni più apprezzate ci sono la Puglia e le due isole maggiori.

Su “Il Sole 24 ORE”, Manuela Vento propone un bilancio provvisorio del turismo in Italia dell’estate ancora in corso, dando rilievo ad alcune proiezioni sulle tendenze di chi ha trascorso le vacanze in Italia.

Dall’analisi emerge che la tipologia di destinazione preferita resta quella nelle località di mare; in particolare nelle regioni del Sud Italia, la cui offerta turistica – articolata su itinerari, gastronomia, cultura e appunto mare – ha incontrato maggiormente la predilezione dei vacanzieri.

In particolare, la regione preferita è la Puglia, anche in presenza di una situazione sostanzialmente stabile rispetto all’anno scorso (le strutture ricettive hanno riportato a luglio un -0,61% rispetto al 2012): a trainare la regione, Valle d’Itria, Salento e Gargano.

A seguire la Sardegna, con la presenza di turisti stranieri che negli ultimi anni è passata dal 30% al 40% del totale. Terza regione la Sicilia, dove pur con alcune difficoltà e un calo rispetto agli anni scorsi si rilevano dati che inducono a una moderata soddisfazione.

Il mare continua ad essere la destinazione prediletta di chi sceglie l'Italia per andare in vacanza, in particolare quello delle regioni al Sud ricche di itinerari, offerte culturali e proposte enogastronomiche che attirano il turismo degli stranieri.

 

Prime proiezioni sull'andamento del turismo

In testa alla classifica delle mete scelte anche dagli italiani per le vacanze c'è la Puglia seguita da Sardegna e Sicilia rispettivamente al secondo e terzo posto. Il dato è confermato da Aeroporti di Puglia che in agosto ha registrato un aumento dei passeggeri internazionali e da Trenitalia che ha registrato i maggiori flussi di viaggiatori lungo la costa Adriatica verso la Puglia e la Calabria mentre il motore di ricerca hotel Trivago effettua il tutto esaurito a ferragosto nelle località di mare pugliesi con Valle d'Itria, Salento e Gargano tra i più gettonati.

(Continua a leggere su Il Sole 24 ORE)

LEGGI ANCHE: Puglia: i commercianti sono più importanti delle fiere del turismo?

La Sardegna punta sulle crociere per il “turismo dell’accoglienza”

Sicilia: un nuovo turismo fatto di bravi padroni di casa