fbpx

Cooperazione, formazione e sostenibilità alla base del protocollo di intesa firmato in Friuli Venezia Giulia

I siti Unesco sono una enorme risorsa per i territori in cui sono situati, sono attrattivi, suscitano curiosità e interesse e se opportunamente valorizzati sono un volano per lo sviluppo economico e turistico. Ad Aquileia, in Friuli Venezia Giulia, è stato siglato un accordo che consente di promuovere al meglio i siti Patrimonio dell’Umanità Unesco, contribuendo a incentivare la cooperazione tra i vari attori del territorio, al fine di favorire lo sviluppo sostenibile delle comunità e delle economie locali.

Il Memorandum di Aquileia è stato sottoscritto dalla Camera di Commercio di Pordenone-Udine, dal network dei siti Unesco italiani Mirabilia e dalla Fondazione Aquileia. Sarà proprio la cittadina friulana la protagonista del progetto pilota che ha lo scopo di porre le basi per costruire un modello che sia replicabile in altri siti Unesco.

Grazie a questo progetto, saranno mappate le attività che operano nel comparto turistico, culturale e ricettivo e verranno realizzati dei percorsi di formazione per le aziende, al fine di seguire lo standard dettato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo nei temi della sostenibilità. Coloro che hanno aderito al Memorandum di Aquileia avvieranno una collaborazione per redigere progetti europei e internazionali, al fine di favorire lo sviluppo, la creazione e l’inclusione di un’offerta sostenibile nei servizi di accoglienza turistica.

La firma dell’intesa ha dato il via al consueto incontro tra i partner del Network Mirabilia, un’associazione che mette in rete i luoghi Unesco Patrimonio dell’Umanità e le Camere di Commercio. L’Associazione Mirabilia permette di confrontare esperienze e progettare insieme iniziative comuni, consente di realizzare attività di promozione per garantire una maggiore forza comunicativa e operativa, crea attività nei singoli territori e organizza incontri tra le imprese che si occupano di turismo e cultura. Mirabilia inoltre organizza ogni anno la Borsa Internazionale del Turismo Culturale, un evento itinerante che i prossimi 18 e 19 novembre si terrà a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.