fbpx

Flash news dal turismo nel mondo: gli albergatori israeliani pessimisti anche per il 2015. In Kerala, India, nasce il progetto per riscoprire l'antica via delle spezie. La caccia fa bene al turismo della Tanzania

jerusalem post
JERUSALEM POST - Dopo il declino del 2014 non c'è ottimismo per la prima metà del 2015 tra gli albergatori di Israele. Dopo il -6% complessivo dell'anno scorso, gli albergatori chiedono al governo di ridurre la regolamentazione e di creare un'agenzia nazionale che coordini le varie imprese del settore.
Israeli hoteliers see continued tourist decline in first half of 2015
http://www.jpost.com/Business/Business-News/Israeli-hoteliers-see-continued-tourist-decline-in-first-half-of-2015-390390

 travel biz monitor

TRAVEL BIZ MONITOR - C'è anche il supporto dell'UNWTO nel progetto che sta per essere lanciato in Kerala, India. Il progetto è legato alla via delle Spezie, e seguirà parte dell'itinerario che anticamente (e per due millenni) portava dall'India all'Europa i commercianti di spezie.
Kerala Tourism to launch first phase of Spice Route this month
http://www.travelbizmonitor.com/Top-Stories/kerala-tourism-to-launch-first-phase-of-spice-route-this-month-26574

 all africa testatina

ALL AFRICA - La Tanzania ha guadagnato 18 milioni di dollari dai turisti cacciatori tra 2009 e 2014, ha spiegato il governo. Stante l'importanza economica il governo non ha intenzione di fermare la caccia, ma di impegnarsi per regolamentarla e renderla più sostenibile.
Tanzania: State Earns Billions From Tourism Hunting
http://allafrica.com/stories/201502090469.html