fbpx
L'aeroporto di Aosta

La nuova suggestiva linea Aosta-Bolzano sarà operata dal gruppo giapponese Kuoni. Il via sperimentale a giugno, poi l’allargamento ad altre località delle Alpi

I responsabili del gruppo giapponese Kuoni ai primi di gennaio hanno effettuato un sopralluogo in Valle d’Aosta per avviare il nuovo format di servizio ALPS LINK, che prevede inizialmente il collegamento aereo Aosta-Bolzano. L’intento di Kuomi è svecchiare l’offerta per i turisti asiatici, da sempre arroccati sulle località di Svizzera e Francia, favorendo nuove location, come la Valle d’Aosta.

Secondo i dati forniti dall’operatore turistico nipponico, il gruppo muove circa 15mila asiatici su Zermatt, 5 mila su Chamonix, 3 mila sulle Dolomiti e un migliaio in Valle d’Aosta. Si tratta di turisti che non si spostano tra le località a causa dei farraginosi collegamenti su gomma. Tra Aosta e Bolzano occorrono infatti almeno dieci ore di autopullman, ovvero un giorno di vacanza buttato via. L’idea di Kuoni è quella di creare un vero e proprio network aereo tra le località alpine. Un nuovo pacchetto proporrà ai turisti giapponesi nel periodo giugno-settembre una vacanza di una settimana da trascorrere a metà tra Valle d’Aosta e Dolomiti. Il collegamento (operato con un Atr 42 da circa 40 posti) scatterà a giugno e proseguirà per tutta l’estate. Se poi la formula dovesse funzionare il tour operator aggiungerà altre tratte, di qua e di là delle Alpi.

La collaborazione tra Kuoni e Valle d’Aosta dura ormai da diversi anni. Partner per il nuovo progetto è Rete Turismo, un network professionale di servizi per il turismo in Valle d’Aosta, nato nell’ambito di Cna. Per gestire Alps Link è stata creata una nuova società di servizi, Fly & Services Valle d’Aosta, partecipata e finanziata da soci privati, che si occuperà di trasporti, guida e accompagnamento, consulenza turistica ed expertise di destinazione, servizio di biglietteria, prenotazioni, comunicazione e assistenza on site h24.

Il rilancio dell’aeroporto di Saint-Christophe passa anche dalle nuove tratte annunciate per l’estate 2019 da Avda, società che gestisce lo scalo. Dal 15 giugno al 15 settembre saranno operative l’Aosta-Olbia, Aosta-Catania, Aosta-Lamezia con fermata a Roma.