È una iniziativa di Milano Food Week che abbina lo storico mezzo di locomozione con la modernità dei social e l’inventiva dei food blogger

Tra le curiosità prodotte da Milano Food Week – 8 giorni di eventi, sapori e spettacoli per scoprire le ultime tendenze del food&beverage ma soprattutto per riportare a Milano lo scettro di capitale italiana del gusto – c'è stato il ritorno ad un mezzo di locomozione antico e popolare come l'ape car. Nella settimana dell'evento milanese, dal 4 all'11 maggio, è stato però utilizzato in chiave 'social' affidando quattro veicoli, personalizzati con le insegne del Salone, a dieci instagramer, travel blogger e influencer italiani, francesi, tedeschi e inglesi che sono andati in giro per la Lombardia a scoprire le eccellenze della ristorazione, le produzioni agricole, alimentari e vitivinicole.

Il viaggio, un percorso di oltre 400 chilometri per ciascun veicolo, si è trasformato così in una sorta di 'fuori Salone' che ha trasmesso ai follower dei blogger racconti, emozioni e nuove conoscenze sulla ricchezza dell'offerta turistica lombarda in ambito enogastronomico.

Con partenza da Milano, i mezzi hanno toccato l'Oltrepò Pavese per una sosta alla Tenuta Travaglino e concludere la giornata con una cena a base di prodotti tipici. Nei due giorni successivi le ape car hanno raggiunto Salò, sulle sponde del Lago di Garda, e poi le dolci colline e i vitigni della Franciacorta, terminando il loro percorso nuovamente nel capoluogo lombardo, attesi dallo chef stellato Vittorio Fusari del ristorante Pont De Ferr.

I partecipanti non hanno dovuto seguire indicazioni prestabilite, ma hanno esplorato i territori a piacimento, seguendo la propria curiosità e il proprio intuito, con l’opportunità di scovare scorci inediti, panorami inaspettati e quanto di meglio ha da offrire lo street food locale.

L'originale mezzo di trasporto utilizzato, l'ape car leggera e dalle dimensioni compatte ma dotata dell'indispensabile gps, ha consentito di addentrarsi con facilità in sentieri e vicoletti.
L'obiettivo di Milano Food City era di raggiungere 10 milioni di impressions e una fanbase di circa 2,5 milioni di utenti, grazie al tour e all’engagement generato dal supporto degli ospiti coinvolti sui social network.