Regione Marche lancia il bando per gli agriturismi come leva per avviare la ripresa. E in tv partono gli spot per promuovere il "Viaggio nel Cuore dell'Italia"

Il cuore dell’Italia è stato colpito ma continua a preservare eccellenze, luoghi incantevoli e una tradizione enogastronomica di tutto rispetto. Il sisma dei mesi scorsi ha messo un freno all’economia dei territori colpiti, ma non alla loro voglia di ricominciare e di lottare affinché tutto torni alla normalità.

La Regione Marche per sostenere le aziende agrituristiche del suo territorio ha presentato un bando che sarà un’occasione importante per consolidare l’offerta turistica e migliorare i servizi a essa connessa. Grazie ad una misura del PSR Marche 2014-2020 le aziende avranno l’opportunità di potenziare l’accoglienza, migliorare la qualità ed introdurre servizi innovativi nel processo.

Gli agriturismi, custodi di tradizioni rurali e perfetti ambasciatori della cultura e dell’enogastronomia del territorio, coniugano l’esperienza del soggiorno con quella del gusto, offrendo emozioni uniche ai turisti. È proprio per questo motivo che incentivare le attività rurali connesse al turismo potrebbe dare il giusto slancio per una ripresa sostenibile ed economica della aree colpite dal sisma. Tra le tante iniziative volte a donare una nuova immagine del centro Italia c’è anche Viaggio nel cuore dell’Italia una campagna di sensibilizzazione che andrà in onda sulle reti Rai per raccontare le bellezze e la qualità dei territori.

Questa campagna prevede spot, approfondimenti e trasmissioni dedicate che avranno lo scopo di far conoscere le Marche e farne apprezzare i meravigliosi paesaggi, l’alto livello culturale, gli eventi, la gastronomia e le eccellenze dell’artigianato, da sempre fiore all’occhiello della regione. Raccontare questo territorio attraverso i suoi pregi rafforzerà la sua immagine come meta turistica di qualità e farà passare il messaggio che le Marche sono un territorio sicuro dove poter andare in vacanza, senza timori.

Questa campagna è stata realizzata dalla Rai in collaborazione con il Commissario Straordinario per la Ricostruzione e sarà protagonista nei prossimi mesi dei notiziari e delle principali trasmissioni televisive, un modo incisivo per far riflettere l’opinione pubblica sull’importanza del turismo per la ripresa dei territori nel post sisma.