Al fine di tutelare le aree di maggiore interesse e valenza naturalistica, in Campania è stato siglato un accordo tra la Regione ed i Parchi per i piani di gestione dei siti Rete Natura 2000

Salvaguardare l’ambiente e la natura, favorendo la sostenibilità ambientale, attraverso l’attuazione di piani di gestione di siti di grande valenza naturalistica: è questo l’intento della firma dei protocolli d’intesa tra la Regione Campania e gli enti parco Nazionale del Vesuvio e del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il provvedimento prevede un finanziamento di circa 5,8 milioni di euro così suddivisi: circa 2 milioni destinati all’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, circa 124 mila euro all’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e circa 3,7 milioni di euro alla Direzione Generale per l’Ambiente, la Difesa del Suolo e l’Ecosistema della Regione Campania. L’accordo si è reso necessario per finanziare i piani di gestione dei siti Rete Natura 2000, i quali ricadono nella aree rurali del PSR Campania, in particolare quelle classificate come B, C e D.

I piani di gestione sono strumenti fondamentali per tutelare le aree naturalistiche, infatti attraverso essi è possibile salvaguardare, migliorare e ripristinare le biodiversità del territorio. Inoltre la loro implementazione favorirà le attività agricole ed imprenditoriali nell’area, con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale. I piani di gestione che saranno aggiornati o redatti riguardano 124 siti, dei quali 93 sono di Importanza Comunitaria (SIC), 15 Zone di Protezione Speciale (ZPS) e ben 16 siti con la duplice valenza. Queste aree sono accorpate in 27 unità territoriali, coprendo una superficie di 347 mila ettari, un patrimonio dunque di grande valore, che si estende per il 26% del territorio della Campania.

Dotare queste aree naturalistiche di piani di gestione è molto importante ai fini della loro salvaguardia e del loro sviluppo in termini sociali, culturali ed economici, infatti i siti della Rete Natura 2000 sono considerati dall’Unione Europea aree di protezione speciale, che ospitano esemplari unici di flora e fauna.

 

marketingdelterritorio.info è media partner del Festival dell'Ospitalità