Sono circa 470 mila gli euro messi a disposizione per le idee progettuali provenienti dal Terzo settore. Tra gli scopi da perseguire: l’inclusione sociale dei soggetti svantaggiati e il rafforzamento della cittadinanza attiva

Le associazioni di volontariato e di promozione sociale sono l’ossatura della società attuale, infatti operano in vari ambiti, come la tutela ambientale, l’assistenza, la protezione civile, la cultura e portano avanti anche una serie di iniziative utili alla crescita del territorio. La Regione Molise ha messo a disposizione del Terzo settore 470 mila euro per progetti finalizzati all’inclusione sociale, in modo particolare per persone con disabilità, alla prevenzione ed al contrasto delle dipendenze, come ad esempio la ludopatia, al contrasto delle condizioni di fragilità e svantaggio, alla prevenzione di ogni forma di violenza, discriminazione ed intolleranza, allo sviluppo di welfare generativo e della cultura del volontariato e per l’incentivo della cittadinanza attiva per lo sviluppo della legalità.

I progetti dovranno essere realizzati entro il 2 novembre 2019 e le proposte progettuali dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla presentazione dell’avviso pubblico ( datato 18 luglio 2018). Il contributo varia dai 10 mila euro al massimo di 25 mila euro per ciascun progetto. Questo provvedimento è molto importante in quanto consente di sostenere il Terzo settore, promotore di numerose attività per lo sviluppo del territorio sotto diversi aspetti. In Molise si contano circa 240 organizzazioni di volontariato, alle quali si sommano 100 associazioni di promozione sociale e circa altre 100 cooperative sociali, iscritte nei rispettivi albi e registri regionali. Una tale ricchezza va promossa e valorizzata al meglio, in Molise infatti queste preziose realtà associative sono distribuite in modo quasi omogeneo, su tutto il territorio regionale. Gli Enti del Terzo settore (Ets) sono caratterizzati dall’assenza di fini di lucro, dal perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale tramite lo svolgimento di attività di interesse generale. Sostenere questi enti significa incentivare lo sviluppo del territorio dal basso, coinvolgendo chi ha a cuore le sue sorti. Questo bando dona maggiore attenzione ad un settore che ha bisogno di essere tutelato ed incentivato, che in Molise, come nel resto d’Italia rappresenta un grande punto di forza per l’intera collettività.

debora calomino 180x226

Debora Calomino

Twitter @CalominoDebora

 

Foto: Photo by Daniel Chekalov on Unsplash