Bando da 1 milione di euro per il rinnovo e l’avviamento di strutture turistiche all’aria aperta rivolto alle micro, piccole e medie imprese

In Liguria è stato avviato un roadshow nelle principali città della regione per far conoscere agli addetti ai lavori il bando approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore al Turismo Gianni Berrino, che stanzia 1 milione di euro del Fondo strategico regionale, rivolto alle micro, piccole e medie imprese del settore ricettivo all’aria aperta.

Si tratta del secondo bando rivolto al settore turistico ricettivo. Dopo quello rivolto agli hotel, questo è dedicato ai camping, ai villaggi turistici e ai parchi vacanze che lo scorso maggio sono stati oggetto di una riforma nella classificazione. Entro l’anno arriverà poi un terzo bando, sempre finanziato dal FSR, rivolto alle micro, piccole e medie imprese del settore turistico, per la realizzazione di servizi innovativi e di prodotto. La Liguria vuole quindi continuare a puntare su qualità e innovazione dei servizi in un’ottica sempre più competitiva rispetto alle regioni concorrenti.

Le domande di partecipazione al bando dovranno essere presentate a Filse - la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico che supporta e assiste la Regione Liguria nella definizione e attuazione delle politiche e degli interventi a sostegno del sistema economico - dal 23 gennaio 2018 al 20 aprile 2018 e in modalità offline già dal 20 dicembre. I candidati (campeggi, villaggi turistici e parchi per vacanze) devono essere classificati almeno con 3 Soli. Del budget complessivo di 1 milione di euro, 800mila sono destinati alla riqualificazione di strutture già esistenti, mentre 200mila all’avvio di nuove attività all’aria aperta.

Gli interventi ammissibili comprendono la progettazione di lavori edili, opere murarie, acquisto macchinari, dotazione siti internet e adesione a sistemi di qualità certificata, efficientamento energetico. I finanziamenti erogabili vanno da un minimo di 20 a un massimo di 90mila euro.