Un progetto che coinvolge tutti e cinque i sensi, promettendo ai turisti un’esperienza irripetibile, tra i sapori ed i profumi delle strade genovesi, abbattendo l’ostacolo della stagionalità

Coinvolgere tutti e cinque i sensi regalando esperienze uniche e irripetibili: è questa la sfida del turismo del futuro. L’Italia è un paese ricco di risorse e tra queste non manca certo l’inventiva e la capacità di appassionare i turisti. A Genova si è deciso di puntare su uno dei prodotti gastronomici più rappresentativi della cucina ligure con una perfetta combinazione di sapori, narrazione e divertimento.

Nasce così “C’è pesto per te”, un tour esperienziale che porta alla scoperta del territorio e della gastronomia locale. Una caccia al tesoro organizzata in maniera coinvolgente che fa sentire i viaggiatori dei veri e propri genovesi per un giorno.

L’idea è di far esplorare i vicoli e le strade di Genova mentre si è alla ricerca dei prodotti della ricetta originale del pesto fino ad arrivare alla realizzazione del piatto con tanto di assaggio. Una promozione territoriale che va al di là della classica degustazione, che permette ai turisti di vivere in prima persona l’esperienza della preparazione del piatto tipico, in un crescendo di emozioni e sensazioni uniche.

Questa proposta turistica viene realizzata in collaborazione con Ascom-Confcommercio, l’Università di Genova, Iscot, Artés e Ligucibario. La particolarità del progetto è far sentire il turista parte integrante del prodotto e inoltre coinvolgere allo stesso modo tutti gli attori della filiera legata alla realizzazione del pesto. Questa tipologia di proposta turistica è una buona soluzione per destagionalizzare, infatti il turismo legato alla gastronomia non conosce stagionalità. Il tour attualmente è organizzato sia in italiano che in inglese e permette ai turisti di immergersi completamente nella tradizione gastronomica genovese ma verrà presto proposto in altre zone d’Italia con l’intento di donare ai turisti emozioni ed esperienze sempre più autentiche.