La Regione apre un finanziamento a fondo perduto per strutture ricettive e ristoranti: nel mirino il primo posto tra i flussi turistici in Italia

Aprirà il prossimo 2 maggio un bando da 32 milioni di euro per finanziare interventi di riqualificazione su alberghi, bed & breakfast, ristoranti ed esercizi pubblici in Lombardia. Ad annunciare il finanziamento di Regione Lombardia agli operatori del settore turistico ricettivo è stato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini.

Secondo l’assessore lombardo si tratta della misura più importate della legislatura in questo ambito e arriva dopo un anno straordinario per il turismo. Il 2016 rappresenta infatti l’anno del successo internazionale del Floating Piers sul Lago d’Iseo, l’anno dell’affermazione della nostra grande vocazione turistica e, soprattutto, l’anno della svolta politica e amministrativa che abbiamo voluto imprimere a questo settore, che è uno degli ambiti più promettenti e in crescita dell’economia lombarda”.

L’obiettivo dichiarato della Lombardia di diventare la prima regione d’Italia nel turismo viene quindi confermato da una serie di misure organiche rivolte agli operatori della filiera, “per accompagnarli a consolidare questo trend positivo in un cammino dove la qualità delle strutture ricettive gioca una partita determinante” dice ancora Parolini.
Per migliorare l’accoglienza, intanto, Regione Lombardia sta “rivoluzionando” i punti informativi sul territorio e offrendo agli operatori un percorso innovativo di formazione. Lo stanziamento di 32 milioni di euro completa quindi la prospettiva di cambiamento, presentando agli imprenditori del settore l’opportunità di ricevere contributi fino a 40mila euro, a fondo perduto, per finanziare i loro progetti di riqualificazione.

I destinatari a cui si rivolge il bando sono PMI in forma singola come strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere gestite in forma imprenditoriale, compresi i bed & breakfast, e pubblici esercizi intesi come attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, street food).
I progetti di riqualificazione ammissibili a interventi di finanziamento devono riguardare 6 macrotemi del posizionamento strategico di Regione Lombardia ad alto potenziale di attrattività e competitività: Enogastronomia & food experience; Natura & green; Sport & turismo attivo; Terme & benessere; Fashion e design; Business congressi & incentive.
Le spese ammissibili ai fondi riguardano arredi, impianti, macchinari, attrezzature, strutture (piscine, aree verdi, dehors, zone fitness); acquisto e installazione di hardware, software o tecnologie innovative; opere edili-murarie e impiantistiche. I contributi a fondo perduto riguarderanno il 40% dell’investimento ammissibile, fino ad un massimo di 40mila euro, 15mila per i bed & breakfast (investimento minimo di 20mila euro).

Per conoscere informazioni e dettaglio del bando di Regione Lombardia cliccare su questo link

LEGGI ANCHE: La Lombardia si candida come regione leader del turismo sostenibile

Lombardia, 35 milioni dalla Regione per le strutture ricettive

Lombardia, formazione in otto tappe per gli operatori turistici di tutta la regione

Nella foto lo skyline di Milano. Licenza foto cca by sa 4.0