Il tratto toscano del famoso cammino è indicato come tra i migliori d’Europa per i servizi forniti. Nel turismo ‘lento’ la Regione Toscana ha investito in questi anni 16 milioni di euro

Si chiama ‘Via Francigena WiFi’ il progetto con il quale la Regione Toscana ha inteso allargare e potenziare la copertura wifi free del tratto toscano della Via Francigena.

Ora i punti d’accesso sul tracciato sono 80 e interessano 25 Comuni: Abbadia San Salvatore, Bagnone, Carrara, Filattiera, Fucecchio, Gambassi Terme, Lucca, Massa, Massarosa, Montaione, Montalcino, Montecarlo, Monteriggioni, Monteroni d'Arbia, Montignoso, Pietrasanta, Ponte Buggianese, Pontremoli, Porcari, Radicofani, San Gimignano, San Miniato, Seravezza, Siena, Villafranca in Lunigiana. I punti d’accesso alle rete sono stati collocati in luoghi di interesse come chiese, ostelli, punti di sosta, monumenti ecc. Per la realizzazione dell'intervento la Regione ha messo a disposizione 400 mila euro di fondi PAR-FAS 2007-2013.

Nel 2016, che il il Ministero dei beni e delle attività culturali aveva dichiarato Anno nazionale dei Cammini, i pellegrini che si sono registrati alla ‘Via Francigena WiFi’ e hanno usufruito del servizio sono stati oltre 24.400 ed hanno totalizzato oltre 347.000 accessi. Le persone che l’hanno percorsa per almeno qualche giorno sono state circa 40 mila. La fascia maggiormente rappresentata è quella dai 40 ai 60 anni. Il tratto toscano (380 km) negli ultimi 3 anni è stato scelto da oltre la metà dei camminatori come "destinazione" a sé stante, in quanto maggiormente strutturato come accoglienza, segnaletica, percorso in sicurezza.

Per questo tipo di turismo la Regione Toscana ha investito in pochi anni oltre 16 milioni di euro e ora il tracciato toscano è considerato tra i migliori d’Europa (a questo link le mappe interattive). Anche perché offre la possibilità di accesso in piena autonomia alla rete wifi libera.

Prossimamente gli assessori al Turismo e alla Cultura delle regioni italiane attraversate dalla Francigena si riuniranno per studiare azioni comuni per la valorizzazione del Cammino e per la candidatura a patrimonio Unesco, mentre il 27 e 28 gennaio il complesso monumentale di Abbadia Isola a Monteriggioni (SI) ospiterà il IV forum ‘Comuni in Cammino - Francigena: l'Europa dei Comuni’. Inoltre la Regione Toscana è al lavoro per organizzare un grande evento dedicato alla Francigena che coinvolgerà tutti i Comuni attraversati dal cammino.